Blog

×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

Questo sito usa i cookies per gestire autenticazione, navigazione ed altre funzioni. Usando questo sito, accettate che questi tipi di cookies vengano salvati sul vostro dispositivo.

Leggi la policy sulla sicurezza

Leggi il documento sulla direttiva e-Privacy

You have declined cookies. This decision can be reversed.

La trappola dell’ansia. Strategie per non caderci

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Dott.ssa Carlotta Cristiani - La trappola dell'Ansia. Strategie per non caderci

Tutti noi abbiamo il potere di fare delle scelte, ma scegliere di provare ansia non rientra tra queste.
Perché l’ansia è un’esperienza che a tutti capita di provare, che lo scegliamo oppure no.
E’ un’ esperienza comune scoprire che, nonostante tutti i nostri sforzi e tentativi, eliminare definitivamente un pensiero o una sensazione che crea ansia è un’impresa impossibile.

Immaginate di provare un’ansia paralizzante tutte le volte che dovete chiedere un appuntamento a una persona che vi piace. Probabilmente vi ritroverete a rimandare continuamente, provando tutte le volte una fugace sensazione di sollievo. A lungo termine però vi negherete la possibilità di fare un’esperienza che arricchirà la vostra vita.

Immaginate ora i pensieri che vi girano per la mente nel momento in cui decidete per l’ennesima volta di rinunciare: “E’ inutile, sicuramente dirà di no”, “Ci farò la figura dell’idiota!”, magari mentre sentite lo stomaco che si chiude e le mani che iniziano a sudare…. E proverete l’ irresistibile impulso di fuggire. O, se la fuga è impossibile, la terrificante sensazione di rimanere paralizzati dalla paura.

L’ansia è un circolo vizioso dove pensieri, sensazioni e comportamenti si influenzano a vicenda creando un loop da cui diventa difficile uscire.

 

                                          

Stare a contatto con i nostri pensieri e le nostre sensazioni ci permette di interrompere quelle reazioni automatiche che perpetuano il circolo vizioso dell’ansia.

                                          

 

I 4 atteggiamenti chiave per gestire l’ansia

1. Volontà. L’intenzione di lavorare su te stesso per trasformare gradualmente la tua ansia.

2. La mente del principiante. Un atteggiamento caratterizzato da apertura consente di affrontare l’ansia con un atteggiamento non giudicante e di curiosità. Quando adottiamo un punto di vista diverso da quello solito, nascono nuove possibilità e ciò è determinate se vogliamo mettere in discussione i nostri vecchi schemi di pensiero e comportamento.

3. Non giudicare. Quando proviamo ansia troppo spesso l’autocritica peggiora la situazione. Abbandonare la tendenza a giudicare noi stessi aiuta a resettare la nostra mente e raggiungere un maggior equilibrio.

4. Essere flessibili. Fare spazio a tutte le nostre esperienze interne nel momento in cui le proviamo, permettendo loro di esserci, senza lottare per allontanarle e senza negarle.

Tornate ora per un momento alla situazione descritta all’inizio

La brutta notizia è che molto probabilmente continuerete sempre a provare ansia in quella situazione.

La bella notizia è che è però possibile scegliere in che modo gestire questa ansia perché non diventi un ostacolo al vivere appieno la nostra vita.

  • ma senza più adottare quelle modalità che si sono dimostrate inefficaci e dannose a lungo termine nel combattere l’ansia.
  • senza più lasciare che la tua ansia ti guidi in tutto ciò che fai. Anche se provi l’insopprimibile impulso a fuggire da ciò che ti provoca ansia, in realtà hai un’alternativa: imparare a stare a contatto con ciò che temi senza che la paura ti controlli.
  • scoprendo nuovi modi di relazionarti all’ansia, senza considerarla un nemico da sconfiggere a tutti i costi.
  • imparando a “convivere” con l’ansia senza che essa ti impedisca di impegnarti a realizzare ciò che davvero è importante per te e per la tua vita.

Sicuramente il finale sarebbe diverso.

 

                                                                                                                                                       

La psicoterapia basata su mindfulness e      è uno strumento fondamentale per apprendere un modo alternativo di gestire l’ansia.
Se hai una domanda o un dubbio o vuoi un’informazione puoi utilizzare il form presente in fondo alla pagina.

Dott.ssa Carlotta Cristiani psicologa psicoterapeuta cognitivo comportamentale di terza generazione (psicoterapia basata sulla Mindfulness e Acceptance and Commitment Therapy) a Bologna. Sostegno psicologico e percorsi di psicoterapia individuale finalizzati alla gestione di ansia e depressione.

                                                                                                                                                                                                                                             

 

 

 

 

Psicologo Bologna

Contattami su Facebook


Iscriviti alla mailing list

Se vuoi essere informato sulle mie attività di psicologo a Bologna, se ti interessa sapere quando e come partecipare agli incontri durante i quali si parlerà di ansia e depressione e Mindfulness, Inserisci il tuo nome e l'indirizzo di posta elettronica su cui vuoi che vengano spediti i messaggi e riceverai notizie relative agli eventi da me organizzati e notizie del sito.

Le informazioni inserite non saranno mai cedute ad altri e non saranno utilizzate per inviare spam.  

Potrete in qualunque momento disdire l'iscrizione da questo sito reinserendo i dati indicati al momento dell'iscrizione (nome ed e-mail) e cliccando sul tasto "cancellati"  o direttamente dalla mail ricevuta utilizzando l'apposito link in essa contenuto.

Inviami un messaggio

Se stai cercando uno psicologo a Bologna, se soffri di ansia o depressione, scrivimi usando questo modulo o usando il mio indirizzo mail o telefonando al mio numero di telefono.

Per favore, inserisci il tuo nome
Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido Indirizzo mail non valido
Per favore, inserisci il tuo messaggio
© 2016 Dott.ssa Carlotta Cristiani. Psicologa Psicoterapeuta. All Rights Reserved. Design from Granbrakko

Search

Privacy and cookies